Come è nata BEAT

BEAT è un'associazione culturale che organizza percorsi di crescita e formazione nelle arti sceniche, quali: RECITAZIONE, Dizione e Comunicazione, MUSICA, PIANOFORTE e VOCE. Le attività sono rivolte a soci di qualunque età dai bambini, ai ragazzi, agli adulti.

Chiunque può far richiesta di adesione all'associazione.

BEAT è nata nel 2011. Marco Penitenti desiderava portare nella periferia SUD di Milano, la sua esperienza Teatrale, con la stessa qualità che aveva incontrato, creato e sviluppato nei 7 anni precedenti. Francesca Pizzitola si è subito affiancata, portando il suo supporto e le sue competenze musicali. Insieme hanno chiamato Roberta Grandini perché accompagnasse flotte di bambini con la sua energia. Nel 2020 si unisce Arianna Gioia, un'altra anima affine, ricca e presente che inizialmente sosterrà Beat nei percorsi bimbi e adolescenti, ma sicuremente faremo molte esperienze insieme.
Un ringraziamento anche a tutte quelle anime, corpi e teste che sono transitate e transiteranno in questa avventura.

Il sogno è portare un po' di sano amore nel mondo attraverso il teatro e la sua azione proprompente e delicata insieme.

Perché è nata BEAT

Non sono molti i luoghi di aggregazione. Viviamo in un periodo di segregazione, disgregazione,... insomma separazione (e questo lo scrissi ben prima del periodo Covid). Beat desidera unire e accompagnare persone che si riconoscono in una direzione comune. Proprio come avviene sulla scena teatrale. Attori diversi tra loro, recitano insieme per lo stesso fine comune: lo spettacolo, il messaggio, il gioco. E quella diversità, da possibile limite si trasforma in risorsa, ricchezza. Ci riconosciamo a Fare Teatro, perché il Teatro si FA, non lo si parla mica...

Teatro

Teatro

Poetica

Poetica

Vocalità

Vocalità

Corpo

Corpo