Teatro 5-17 anni - da Casa

‍Le emozioni, i sogni, l'immaginazione sono necessari per noi, fatti di natura umana. Conserviamo queste informazioni nel profondo ed è importante riconoscerle nel linguaggio del mondo e dell'ambiente che ci circonda, per sentirci adeguati e sviluppare la nostra autostima. I più fortunati magari possono farlo all'aria aperta, sotto il sole, in spiaggia e così via. Per chi invece rimane un po' più a casa o per chi vuole fare dei giochi in questa direzione, oltre ad uscire, Beat ti propone 4 incontri di Teatro con Roberta, partendo proprio da noi stessi.

‍La bussola delle emozioni
5-8 anni

Giovedì 17.00-18.30

Quanto possiamo capire attraverso le emozioni? Attraverso i meccanismi teatrali scopriremo: gioia, tristezza, rabbia, noia, paura e molto altro… per scoprire cosa ci vogliono raccontare.

‍4 incontri da
giovedì 11 giugno 2020
‍Scriviamo senza saper scrivere
12-17 anni

Giovedì 15.00-17.00

Quante volte nella nostra vita abbiamo detto: ”ma io non so scrivere!”. Mai affermazione fu più errata.‍ Attraverso piccole tecniche ed esercizi lasceremo la penna scorrere sul foglio e scopriremo che si può scrivere.Giocheremo con parole, materiali, suoni, odori, gusti e molto altro e la cosa fantastica è che capirete che non serve saperlo già fare!

‍4 incontri da
giovedì 11 giugno 2020
Il fabbricante di sogni
8-11 anni

Martedì 17.00-18.30

I sogni possono essere il motore per affrontare la vita? Faremo un viaggio nel mondo dei sogni, ci trasformeremo nelle cose che amiamo e che ci fanno sognare, ci immedesimeremo creando storie moderne. Ci alleniamo a sognare.

‍4 incontri da
martedì 9 giugno 2020
Assaggi Famigliari di Teatro
Genitori e Figli

Domenica 10.30-11.30

Un'ora dedicata alla cura dell'anima e del rapporto famigliare attraverso l’azione teatrale. Scopriremo con esercizi e giochi, la semplicità del rapporto fisico. Esploreremo meccanismi di ascolto verso noi e i nostri figli. Attraverso il teatro, impareremo a ridere, a riconoscere delle resistenze ed eventuali piccoli "conflitti" dati da questa "nuova realtà" per accoglierli e dissolverli.

‍4 incontri da
dom 14 giugno 2020
> No ci sono 4 gruppi: 5-8 anni, 8-11 anni, 12-17 anni, in Famiglia.
> Nessun errore. La fascia d'età è solo indicativa, non tutti crescono allo stesso modo e a volte non è immediata la scelta del gruppo. Per questo avere la possibilità di avere un anno in cui poter scegliere in quale gruppo stare è importante.
> Prima di tutto la timidezza non è da combattare, non è un nemico, è una risorsa, uno strumento, qualcosa che ci appartiene e che dobbiamo imparare ad amare. Per avvicinarci a noi. Amarci per come siamo è il primo passo per andare dove vogliamo e crescere. È un'azione importante per consolidare la nostra autostima. Poi, sì, il teatro può essere complice in questo percorso e processo di evoluzione.
> Se lui/lei ha piacere a frequentare il percorso e si diverte, sì. Il teatro non insegna a socializzare. Può dare nuovi strumenti e punti di vista per accorgersi di essere "giusti", di "valere", e di conseguenza essere pari agli altri. Né al di sopra, né al disotto. Quando inizia questo processo, può essere che risuoni anche nella socializzazione.
Insegnante
Roberta Grandini

Insegnante di Teatro, animatrice di feste, conduttrice di laboratori.

Info e Iscrizioni
Contatta BEAT

tel. 02 8965.2400 - cel. 379 110.99.60